Comunicati stampa - Festival della Vita

Tutti gli eventi di questa manifestazione sono ad ingresso libero
Vai ai contenuti

Menu principale:

Comunicati stampa

______________________________________________________________


Festival della Vita a Cracovia:
premio al cardinale Mons. Stanislao Dziwisz


Grande emozione per la delegazione del Festival della Vita presieduta da don Ampelio Crema ssp, che è stata ricevuta giovedì 20 aprile a Cracovia da S.E.za il cardinale Mons. Stanislao Dziwisz, in occasione della consegna del "Premio Festival della Vita 2017", premio conferito a sua Eminenza "per il Suo impegno esemplare nel continuare l'opera di evangelizzazione e di difesa della vita di San Giovanni Paolo II".
La consegna del Premio ha avuto rilevanza mediatica in Polonia grazie all’insostituibile supporto del Superiore Regionale dei Paolini polacchi don Boguslaw Zeman e del responsabile delle attività apostoliche don Daniel Luka che hanno coinvolto giornali, televisioni e radio polacchi per dare rilievo a questa sessione estera del Festival della Vita, organizzata dal Centro Culturale San Paolo Onlus della Campania diretto dal dott. Raffaele Mazzarella.
L’evento patrocinato dal Console Onorario della Polonia a Napoli dott. Dario Dal Verme si è realizzata anche grazie al supporto organizzativo ed all’apprezzamento dell’Istituto Italiano di Cultura a Cracovia diretto dal dott. Ugo Rufino che ha accolto la presentazione del Festival della Vita all’interno di un convegno internazionale in corso presso la struttura da lui diretta.
Il cardinale Mons. Stanislao Dziwisz, quale segno di gratitudine ha donato al Centro Culturale San Paolo Onlus la reliquia di primo grado di San Giovanni Paolo II, il Pontefice della Famiglia e della Vita, che sarà accolta nelle realtà ecclesiali che ospiteranno la "Peregrinatio Vitae". Per maggiori informazioni su questa peregrinatio scrivere una e-mail a: centroculturale.campania@stpauls.it


______________________________________________________________


Festival della Vita a Cracovia



Il Festival della Vita, progetto culturale promosso dal Centro Culturale San Paolo Onlus, che per la sua settima edizione ha come tema: "Vivere è… Conoscere", dopo la sessione ordinaria tenuta a Caserta ed Aversa e la sessione invernale conclusa a Roccaraso, sarà per la prima volta in Polonia. Una delegazione presieduta dal Console onorario della Repubblica di Polonia dott. Dario Dal Verme e dal presidente della manifestazione don Ampelio Crema ssp sarà ricevuta a Cracovia il prossimo 20 aprile dal cardinale Stanislao Dziwisz. Durante l’incontro sarà consegnato il "Premio Festival della Vita 2017" a colui che per decenni fu segretario di Giovanni Paolo II e che per l’occasione donerà al Festival della Vita diretto dal dott. Raffaele Mazzarella, una reliquia di primo grado del Santo Pontefice. All’incontro partecipa anche don Daniel Luka, vicario regionale e direttore dell'apostolato e dell'Edizioni San Paolo in Polonia.

Info: www.festivaldellavita.it,  e-mail: centroculturale.campania@stpauls.it


______________________________________________________________


Vivere è…conoscere

La vita umana, dal suo nascere al suo tramonto, è un miracolo permanente. Di questo sono destinatari tutti gli uomini. Così ha fatto echeggiare Virginia Nunziante Coda, del CNR, nell’auditorium dell’IIS Della Corte.Vanvitelli in Cava de’ Tirreni, che ha ospitato l’evento, grazie alla amabile disponibilità della dirigente scolastica Franca Masi, il 4 Aprile.
Il tema del convegno sponsorizzato dall’Arcidiocesi, coordinato dal centro culturale san Paolo è stato questo: Vivere è…conoscere, all’interno del Festival della Vita. Gli allievi hanno potuto cogliere il filo d’oro che collega l’inizio del fiorire della vita, nel grembo materno, uno scoppio di vita meravigliosa fino alle scoperte nel mondo subatomiche e informatiche.
È sempre la vita in gioco. Essa merita rispetto, dedizione, amore, accoglienza, cuore. La vita cammina con ciascuno di noi e ciascuno è chiamato a fare scelte di vita nel quotidiano vivere. Così l’Arcivescovo chiosava, alla fine il suo intervento.
Soprattutto, la conoscenza è un elemento tipico dell’homo sapiens e quindi è chiamato alla conoscenza, per esplorare i misteri dell’universo. La Parola che illumina ogni uomo è Cristo che ci svela il Volto del padre che ci ama di un amore esagerato.
Chiudendo, si invitava tutti alla Marcia della Vita che si terrà a Roma nel prossimo Maggio.   

Pellegrino Gambardella                                


______________________________________________________________


Festival della Vita
VII Edizione – 2017

Grande partecipazione di pubblico alla inaugurazione della settima edizione del Festival della Vita, progetto culturale coordinato dal Centro Culturale San Paolo onlus, con l’adesione della Società San Paolo e di diverse realtà ecclesiali, associative e scuole italiane che ha come tema: "Vivere è…Conoscere". Questo primo week end è stato caratterizzato dalla cerimonia di apertura a Casagiove e dalla Festa della Famiglia organizzata dall’Inner Wheel Capua Antica e Nova a Caserta; inoltre momento toccante e significativo è stata la visita di una rappresentanza dell’organizzazione del festival alla locale Casa Circondariale di San Tammaro, dove in sintonia con il tema della manifestazione,  gli ospiti della struttura hanno potuto partecipare ad una speciale Ostensione della Riproduzione della Sacra Sindone in misura reale e ricevere dei pacchi doni frutto della raccolta solidale tra gli amici del festival.

La kermesse continua con un importante incontro al Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni martedì 31 gennaio alle ore 11.00 sul tema: "Vivere è…Conoscere la persona umana: l’importanza della salute, del lavoro e dei consumi", in cui dopo la dirigente scolastico dell’Istituto ospitante Giovanna D’Onofrio, interverranno Antonella Di Sorbo Presidente provinciale della Federconsumatori Caserta, Francesca D’Antoni presidente dell’Unione Medici Cattolici Italiani sezione di Caserta ed il direttore del Festival della Vita Raffaele Mazzarella.

Mercoledì 1° febbraio alle ore 11.00, si terrà ad Aversa, presso la sala Guitmondo del Seminario vescovile,  il Secondo Forum per la Famiglia e per la Vita, dove interverranno: S. E. Mons. Angelo Spinillo, vescovo della Diocesi ospitante e Presidente del Comitato Scientifico del Festival della Vita, Gian Luigi Gigli Presidente Nazionale del Movimento per la Vita Italiano, Francesco D’Agostino presidente dell’Unione Centrale dei Giuristi Cattolici Italiani, Alberto Gambino Presidente Nazionale dell’Associazione Scienza&Vita e don Ampelio Crema ssp Presidente nazionale del Festival della Vita.

Rilevante è anche l’incontro di giovedì 2 febbraio presso la sala dell’Auditorium del Centro Polifunzionale della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, dove si parlerà di: "Vivere è…Conoscere il Tricolore, per condividere: valori, storia e tradizioni", in cui interverrà: il Generale B. (c.a.) Ippolito Gassirà presidente della Sezione UNUCI di Caserta, Alberto Garcia JD Unesco Chair in Bioethics and Human Rights ed alti rappresentanti delle Forze Armate.

Venerdì 3 febbraio, giornata dedicata alla conoscenza di Teresa Musco, caiatina e del suo messaggio, mistica dei nostri tempi.

Fermento e grande attesa desta il Gran Galà per la Vita di sabato 4 febbraio, con inizio alle ore 20, presso il Duel Village di Caserta, dove dopo un videomessaggio del cardinale Camillo Ruini, già Presidente della Conferenza Episcopale Italiana e del Progetto Culturale della Chiesa Cattolica, sono attesi: Licia Colò conduttrice televisiva, Daniela Poggi attrice ed il musicista Tullio De Piscopo: ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Per maggiori informazioni: www.festivaldellavita.it; email: centroculturale.campania@stpauls.it


Ufficio Stampa
Festival della Vita 2017


______________________________________________________________


Festival della Vita
VII Edizione – 2017


"Vivere è…conoscere"
è il tema della settima edizione del Festival della Vita, progetto culturale promosso dalla Società San Paolo, in collaborazione con diverse realtà operative associative ed ecclesiali del territorio nazionale.
La manifestazione avrà inizio a Roccaraso con la sessione invernale dal 4 al 7 gennaio dove grazie alla sensibilità di Mons. Angelo Spina Vescovo della Diocesi di Sulmona ed alla disponibilità del parroco don Domenico Franceschelli, la quattro giorni inizierà con la fiaccolata sulla neve per la vita, alla quale sono attese circa mille persone.
La sessione ordinaria del Festival della Vita 2017 invece, avrà inizio il 28 gennaio a Caserta ed Aversa ed avrà il suo culmine domenica 5 febbraio 2017, 39a Giornata Nazionale per la Vita, appuntamento voluto dalla Chiesa italiana per richiamare il valore della vita sempre e comunque. Il messaggio del Consiglio permanente della Cei per questa giornata - dal titolo "Donne e uomini per la vita nel solco di Santa Teresa di Calcutta" – invita in particolare ad avere cura di nonni e bambini: "Il sogno di Dio si realizza nella storia con la cura dei bambini e dei nonni".

In questa settima edizione del festival, degno di nota è il Secondo Forum Nazionale per la Famiglia e per la Vita, che si terrà presso il Seminario Vescovile di Aversa, mercoledì 1° febbraio, al  quale sono stati invitati: l’onorevole Gian Lugi Gigli presidente del Movimento per la Vita Italiano, il prof. Francesco D’Agostino presidente centrale dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani ed il prof. Alberto Gambino presidente dell’Associazione Scienza& Vita.  I lavori saranno introdotti da S. E. Rev.ma Mons. Angelo Spinillo, Vescovo della Diocesi di Aversa e Presidente del Comitato Scientifico del Festival della Vita.

Tra i tanti appuntamenti in programma particolarmente rilevante è la Lectio Magistralis del prof. Alberto Garcia direttore UNESCO Chair in Bioethics and Human Rights in occasione della nascita della bandiera italiana ( 1897 - 7 gennaio -  2017), che si terrà a Caserta, venerdì 3 febbraio. Il Festival della Vita vuole contribuire alla divulgazione della conoscenza, specie tra le nuove generazioni, del  tricolore  che rappresenta da sempre il simbolo d’identità nazionale.        
Come ogni anno non poteva mancare il Gran Galà per la Vita (a Caserta, sabato 4 febbraio 2017)
che vede coinvolte alcune eccellenze canore del territorio, con un contributo video del cardinale Camillo Ruini; la direzione artistica è curata dal maestro Gaetano Maschio, con la partecipazione straordinaria di Saverio Gaeta. Madrina della manifestazione è Daniela Poggi.

Per la prima volta, afferma il dott. Raffaele Mazzarella, direttore del Centro Culturale San Paolo Onlus Campania e coordinatore della manifestazione, sarà realizzata una sessione estera in Polonia a Cracovia nel mese di marzo, durante la quale sarà consegnato il "Premio Festival della Vita 2017" al cardinale Stanislao Dziwisz segretario di Giovanni Paolo II, che per l’occasione donerà al Festival della Vita una reliquia del Santo a testimonianza dell’impegno a tutela della Famiglia e della Vita.

Infine, grande attesa desta l’ostensione della riproduzione della Sacra Sindone che – previa autorizzazione- sarà realizzata in una casa circondariale, cui seguirà una lettura del sacro telo destinata esclusivamente agli ospiti della struttura e, proprio in tema con l’edizione 2017, sarà donato un fondo libri ai ragazzi della Comunità di Amatrice guidata da S. E. Rev.ma Mons. Domenico Pompili Vescovo di Rieti, al fine di donare  - come afferma il Presidente del Festival della Vita don Ampelio Crema ssp - un po’ di serenità, a persone segnate duramente da un forte terremoto che ha turbato l’ordinaria tranquillità.

Il Festival della Vita è sempre più un grande evento che coinvolge diverse realtà impegnate quotidianamente nella tutela della vita, donando serenità e stimolando una riflessione etica sull’umano percorso.

Per maggiori informazioni e per il programma completo visita il sito: www.festivaldellavita.it oppure invia una e-mail a: centroculturale.campania@stpauls.it


Ufficio Stampa
Festival della Vita 2017


______________________________________________________________


Nell’ambito della VI edizione del Festival della Vita, iniziata sabato 30 e che durerà l’intera prossima settimana la presidenza provinciale della Federconsumatori Caserta organizza per domani lunedì 1 febbraio, ore 9,00 presso la sala consiliare del comune di Caserta, la lectio magistralis del prof. Stefano Zamagni, economista di fama internazionale, conclude Rosario Trefiletti presidente nazionale Federconsumatori.
Presso la sala del Consiglio Comunale di Caserta (lunedì 1 febbraio, ore 9:00) ci sarà il convegno sul tema: "Amare la Vita: l’importanza del consumo etico come valore sociale". Ci saranno i saluti della dott.ssa Antonella Di Sorbo presidente Federconsumatori caserta, dell’avv. Diego Del Vecchio dottore di Ricerca della facoltà di Giurisprudenza della SUN.
Modera il dott. Lorenzo Calò, giornalista caporedattore IL MATTINO di Caserta. A conclusione dei lavori sarà consegnato il dalla direzione del Festival della Vita un pubblico riconoscimento al prof. Zamagni per il suo impegno nel sociale.


Ufficio Stampa
Festival della Vita 2016
Angelo Golino


______________________________________________________________



La VI edizione del Festival della Vita si aprirà sabato a Caserta. "VIVERE E’ AMARE..LA MISERICORDIA FA FIORIRE LA VITA’. Misericordia come nuovo nome della Pace, che fa fiorire la Vita in ogni suo manifestarsi e in ogni ambito; da qui l’obiettivo di contagiare il mondo, di Misericordia, e di educare alla Vita Buona.

Nell’anno giubilare della Misericordia non poteva che essere questo il titolo di questa edizione, progetto culturale quello del Festival voluto e ideato da ‘Società san Paolo’ finalizzato come ogni anno alla divulgazione del messaggio che la Conferenza Episcopale Italiana emana in occasione della giornata annuale nazionale per la Vita che quest’anno cade domenica 7 febbraio; e il 7 febbraio a ricordarlo ci sarà per il festival la diretta su rete 4 della messa dal Duomo di Aversa.

Giunto alla VI edizione e diretto da Raffaele Mazzarella il Festival della Vita è diventato sempre più evento atteso dal territorio: con il numero di edizioni aumentano l’attaccamento della gente, le realtà aderenti, gli enti patrocinanti, sponsor e partner. Sempre più ricco il contenuto e più numerose le iniziative che dal 30 gennaio al 7 febbraio animeranno Caserta e Provincia; non è un caso che si inizierà sabato mattina dallo splendido Salone degli specchi della Reggia.

Tante novità e punti fermi; quest’anno la famiglia Paolina regalerà al festival, ai suoi operatori e a quanti vi prenderanno parte, una maratona di preghiera Pro Vita, il giorno 5 si registrerà la prima ‘Passeggiata per la Vita’ con il mondo delle scuole e artisti vari che accoglieranno e porteranno per le strade cittadine la Croce di Lampedusa realizzata con le barche dei migranti. Ormai tradizionale invece il gran galà che si terrà sabato 6 al Duel Village con la presenza di tanti artisti e ospiti anche di rilievo nazionale e che anche quest’anno sarà vetrina per l’assegnazione del premio ‘Festival della Vita’ quest’anno conferito a Don Primo Poggi. Da segnalare ancora la Lectio Magistralis del Prof. Stefano Zamagni, economista di fama internazionale, presso la sala consiliare del comune di Caserta lunedì 1 febbraio.

Tutto questo e tanto tanto altro ancora, incontri, dibattiti, momenti conviviali che da tradizione faranno del Festival della Vita un evento per ogni Persona.


curiosità e appuntamenti
sul sito www.festivaldellavita.it
e attraverso i social network
-
facebook. pagina: Festival della Vita,Caserta
- twitter. @FestivaldellaVita


Ufficio Stampa
Festival della Vita 2016
Angelo Golino


______________________________________________________________



Venerdì 11 dicembre 2015  alle 20.45 al Teatro Duel Village di Caserta


"Mille note, cento volti…I Re di Napoli"
Spettacolo canoro –teatrale napoletano con Gaetano Maschio e Filomena Piro

         
Tra gli appuntamenti in anteprima alla VI edizione del Festival della vita, evento promosso dalla Società San Paolo e dal Centro Culturale San Paolo onlus Campania, diretto dal Dottor Raffaele Mazzarella, segnaliamo lo spettacolo canoro- teatrale che andrà in scena venerdì 11 dicembre 2015 alle ore 20.45 al Teatro Duel Village di Via P. Borsellino, 9 a Caserta: "Mille note, cento volti…I Re di Napoli". Gaetano Maschio, accompagnato come sempre con classe ed eleganza dal Soprano Filomena Piro, attraverso la sperimentata formula del "Mille note, cento volti…",  con la quale ha ottenuto grandi successi in Italia ed all’ Estero, dedica l’ Edizione 2015 del suo spettacolo, di cui è autore e regista,  a sette grandi personaggi del panorama artistico napoletano: Caruso, Eduardo, Totò, Nino Taranto, Mario Merola, Sergio Bruni, Carosone. Saranno proprio questi "mostri sacri" della tradizione napoletana a dare il "la" al cantattore ischitano per l’omaggio, che vorrà dedicare loro. Grazie alle tecniche moderne Gaetano Maschio e Filomena Piro, accompagnati al piano dal M° Silvano Trani, canteranno i più famosi classici napoletani partendo dagli spunti che "i re di Napoli" daranno con la loro viva voce. Leggendo i nomi dei personaggi, è facile rendersi conto che si passerà dalla Napoli lirica di Caruso, alla Napoli classica di Eduardo, dalla Napoli romantica di Sergio Bruni alla Napoli della macchietta di Taranto e della sceneggiata di Merola, senza tralasciare la musicalità della Napoli di Carosone e la vena melodica del Principe Totò. "La simbiosi tra i "Re di Napoli", gli artisti in palcoscenico ed il pubblico presente in sala diventerà unica ed originale. " – così come sottolineato da chi ha già avuto modo di assistere allo spettacolo – "Alla fine, immersi nel repertorio "dei sette", interpretato da Gaetano Maschio e Filomena Piro,  si  ha veramente la sensazione di essere stati con loro, di averli rivisti in vita per una sera". Una sera da trascorrere insieme, l’11 dicembre al Teatro Duel Village di Caserta.


Ufficio Stampa
Festival della Vita 2016
Angelo Golino


______________________________________________________________


Aspettando…il Festival della Vita 2015
Una delegazione regala dei doni ai detenuti

Il Festival della Vita torna puntuale anche quest’anno dal 25 gennaio al 1 febbraio 2015 ed avrà come tema "Vivere è…condividere: solidali per la vita".
In attesa di entrare nel vivo del festival, anche per la V edizione si è organizzato una serie di eventi "Aspettando…il festival della Vita 2015", sulle tematiche che saranno poi riprese ed approfondite nel corso della manifestazione nazionale.
Venerdì scorso 14 novembre, infatti, una delegazione del Festival ha incontrato sessanta detenuti della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere ed ha consegnato loro dei doni consistenti in abbigliamento intimo, sapone, sigarette e la corona del santo Rosario.
Questa iniziativa benefica è stata realizzata grazie ad una raccolta fondi organizzata nel corso della serata del Gran Galà che si tenne a conclusione della passata edizione della manifestazione, ed è frutto di unità di intenti tra gli organizzatori del Festival e la dott.ssa Carlotta Giaquinto, Direttrice della Casa Circondariale.
Il momento di venerdì, preceduto dalla celebrazione della Santa Messa officiata dal cappellano Padre Clemente e Padre Francisco Elizalde L.C. nella cappella dell'istituto, è stato un momento davvero toccante per tutti. Sono tante le iniziative validissime messe in campo dagli organizzatori della manifestazione, ma sicuramente quella di incontrare delle persone che stanno attraversando un momento particolare della loro vita coglie in pieno il senso di "Vivere è condividere".


Ufficio Stampa
Festival della Vita 2015
Fabrizio Arnone
arnone.fabrizio@gmail.com



 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu